flamingo-310950_1280Spesso quando un paziente si rivolge a me per mal di schiena,  riporta nei suoi racconti di avere “una gamba più lunga dell’altra”. Alcune  volte lo segnala come cosa passeggera, altre volte invece con la faccia di chi è destinato a soffrire tutta la vita per questo problema.

Con questo articolo intendo sfatare un falso mito su questo argomento, e spiegare come può succedere che si cada in questo fraintendimento. 

Una gamba più lunga o più corta “reale” è possibile per difetti di sviluppo nella pancia della mamma (ma sono percentuali minime), per brutte fratture che hanno modificato l’osso, per esiti di protesi o interventi, e grave artrosi. 

Quando ho fatto l’università c’erano diversi modi per misurare col metro da sarta la lunghezza di una gamba, ma viene da sé che spostando di poco il metro più giù o più sù, sia facile raccontarsi che la gamba è più lunga di mezzo centimetro o altro. Quando infatti il medico sospetta una situazione simile, solo la lastra su carta millimetrata può togliere ogni dubbio, ma, come già detto, è una condizione abbastanza inusuale. 

Come mai si sente sempre dire di una gamba più lunga o una più corta?

shoes-2831821_1920Qualche tempo fa una trasmissione di inchiesta in televisione aveva smascherato dei truffatori che promettevano cure spirituali magiche, mostrando che dopo il trattamento le gambe erano allineate. Hanno giocato proprio su questi fattori di compenso che ora vi spiegherò, per riuscire a raggirare le persone!

I muscoli della parte bassa della schiena spesso creano una specie di squilibrio del bacino, perchè la simmetria perfetta è qualcosa di irreale. Anche una leggera scoliosi, condizione frequente, può creare uno squilibrio a livello della pelvi.
Il bacino però, insieme alle anche, ha la possibilità di adattare la propria posizione ed il movimento in modo da ridurre al minimo questa differenza. Va inoltre detto che quando la differenza è di pochi millimetri, il corpo la riesce ad assorbirla bene senza dare alcun sintomo. 

Facciamo chiarezza…

shoes-1260816_1920Riassumendo quindi, le gambe nella maggior parte dei casi sono lunghe uguali, ma da sdraiato possono sembrare diverse per delle torsioni del bacino o delle contratture a livello della schiena.

Non bisogna per cui pensare che tutti propri problemi di schiena derivino davvero da una condizione di gamba lunga o corta poichè: 

  • Per essere certificata serve un esame specifico che non sempre è necessario
  • Se non ci sono stati interventi o fratture è molto difficile che si verifichi questa situazione
  • Entro certi limiti il corpo bypassa il problema senza che voi ve ne rendiate conto. 

Abbandonate per cui questa idea, e se avete mal di schiena rivolgetevi ad un professionista per cercare di capirne la reale causa, prima di perdersi in plantari, solette, o altro genere di soluzioni tampone. Spesso questa condizione di contrattura a livello della schiena porta uno squilibrio del bacino che può causare mal di schiena, ma non ha nulla a che vedere con la lunghezza delle gambe! 

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguire i miei consigli per restare in salute!
Accedi al gruppo privato su facebook dedicato all’osteopatia.

Francesco Marcheselli
Scritto da Francesco Marcheselli