Osteopata a Firenze

Ciao, mi chiamo Francesco, e lavoro come Osteopata a Firenze ormai da un po’ di tempo. Può sembrare un lavoro facile quello dell’osteopata: un massaggio, uno scrocchio d’ossa, qualche storia su come è fatto il corpo umano, e passa il dolore. Per molti miei colleghi funziona realmente così. Per me invece questo lavoro è molto di più.

Come Osteopata cerco di mettere ogni giorno tutto me stesso, nel rapporto empatico con le persone che incontro, nell’ascolto delle richieste d’aiuto, e nel cercare sempre la soluzione migliore che risolva il problema o il dolore nel minor tempo possibile… ma non solo!

L’organizzazione mondiale della sanità, diverso tempo fa, ha detto che la salute non è solo assenza di malattia.
Cosa vuol dire? che non basta che la radiografia sia negativa per non avere mal di schiena, la questione è più ampia! Mi piace insegnare ai miei pazienti come prendersi cura di loro stessi, come riconoscere i segnali che il corpo manda, per saperli interpretare e restare in salute il più a lungo possibile. La vera sfida è raggiungere la salute, e saperla mantenere.
Che senso avrebbe togliere il dolore ma non insegnarvi come evitare che si ripresenti?

La visione di un Osteopata a Firenze

Ogni volta che incontro un paziente metto tutto me stesso come in quello che faccio come Osteopata, con lo scopo di ottenere tre risultati:
visita-osteopatica1 –Un rapporto di fiducia con i miei pazienti.
Quando un paziente ha dolore la mia relazione è verso di lui non verso il  muscolo la vertebra. Sono orientato alla persona, alle sue aspettative, alle sue paure ed al suo stile di vita. Ho sempre preso in cura la persona, non la patologia, e sono convinto che questo sia la cosa giusta da fare.

2 – Ricerca della causa.
Sarebbe facile se ogni volta cercassi di risolvere il problema senza andare alla radice. Tuttavia è più forte di me. Solo cercando con pazienza la causa del problema e del dolore del paziente si potrà ottenere risultati significativi.

3 – Crescita continua.
Ogni persona è diversa, ogni mal di schiena è diverso. Ogni volta che ho il privilegio di occuparmi della salute di una persona ho qualcosa da imparare. Curiosità e umiltà sono le caratteristiche che mi permettono di non partire dal presupposto di aver capito tutto fin da subito. Cerco sempre di pormi delle domande, cerco di aggiornarmi sempre. Il lavoro di Osteopata è una crescita continua, professionale e personale.

Per raggiungere questi obiettivi non mi sono fermato alla laurea in Fisioterapia. Non mi sono accontentato di aver partecipato a vari corsi e congressi sul dolore acuto e cronico. Ho deciso quindi di diventare Osteopata e ho aperto il mio studio di Osteopatia a Firenze.

Se anche tu sei interessato a diventare osteopata dovresti leggere il mio articolo su: Come diventare Osteopata.