osteopatia-cefaleaCome può l’osteopata essere d’aiuto in caso di mal di testa? 

Il lavoro dell’osteopata non è solo quello di “scrocchiare le ossa”.
Questo tipo di tecniche sono solo una parte del lavoro dell’osteopata.

Il lavoro dell’osteopata è quello di trovare cosa nel corpo sta funzionando scorrettamente, cosa sta causando uno squilibrio, che sta provocando un sintomo. 

Questo sintomo, può essere appunto anche il mal di testa.

Ci sono strutture muscolari, articolari, che sono direttamente coinvolte in caso di mal di testa, soprattutto a livello cervicale, ma non solo.
L’osteopata cerca di liberare queste alterazioni, consentendo così al corpo di muoversi meglio, non accumulare tensioni, e non soffrire così di mal di testa. 

Nella valutazione che deve fare un Osteopata in caso di mal di testa, bisogna tenere in considerazione anche la schiena, il torace, i muscoli del collo, e gli organi interni: anche loro, con le loro eventuali tensioni, possono portare rigidità, e di conseguenza, mal di testa.
Questo approccio specifico agli organi si chiama “osteopatia viscerale”, e serve proprio per togliere tensioni nascoste che, a volte senza dare segnali, stanno però causando un problema. 

Mal di testa appena sveglio

I mal di testa non sono tutti uguali, ma ci sono alcune caratteristiche che si ritrovano spesso, e possono aiutare l’osteopata nell’individuare la fonte del problema.osteopatia-cefalea
Spesso il mal di testa può comparire appena svegli, altre volte invece a fine giornata.
C’è chi può soffrire di mal di testa dopo una giornata di lavoro, o chi appena inizia il weekend.
Tutte queste indicazioni sono fondamentali all’osteopata per capire dove può nascere il problema e riuscire a ristabilire un equilibrio nel corpo che si traduca nella risoluzione del mal di testa. 

Il mal di testa appena sveglio può essere dovuto ad affaticamenti della digestione notturna, ma anche a cattive posture a letto, con conseguente tensione della zona cervicale. L’osteopata valuterà tutti questi aspetti alla ricerca delle cause del problema, per cercare le strategie giuste per risolverle.

Mal di testa da ciclo mestruale

Durante il ciclo mestruale avvengono nella donna cambiamenti sia sul piano ormonale, che sul piano delle tensioni degli organi interni. La fase del ciclo infatti comporta delle tensioni dell’utero che si possono tradurre in mal di schiena, o a volte anche mal di testa. In questi casi, lavorare sulle catene viscerali che collegano l’utero alla schiena e alla cervicale, può aiutare a risolvere questa tipologia di mal di testa. In questi casi l’osteopata applica tecniche viscerali (sono tutte tecniche a livello dell’addome) per risolvere manualmente le tensioni meccaniche che sono comparse in corso di valutazione. 

Osteopatia e mal di testa

osteopatia-cefaleaIl mal di testa è spesso un sintomo aspecifico, ovvero che può avere diverse cause, e caratteristiche molto personali. 
Se ti trovi nella situazione in cui i farmaci non riescono a garantirti effetti duraturi, l’assistenza di un Osteopata può essere la scelta giusta!
Il lavoro dell’osteopata è fatto su misura, con una ricca raccolta di dati, una valutazione approfondita, e una proposta terapeutica “personalizzata”. 

Per maggiori informazioni puoi contattarmi per telefono, o scrivendo una mail. 

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguire i miei consigli per restare in salute!
Accedi al gruppo privato su facebook dedicato all’ osteopatia.

Francesco Marcheselli
Scritto da Francesco Marcheselli