Osteopata Firenze


347/2820295
Via Masaccio, 235 Firenze
Via Ungheria, 32 Firenze
347/2820295 Via Masaccio, 235 Firenze Via Ungheria, 32 Firenze
dolore-cronico-osteopatia

Un dolore che non riesci a risolvere

dolore-cronico-osteopatiaCi sono volte in cui senti che non riuscirai mai a liberarti di un vecchio dolore.
Queste sono situazioni fastidiose, che si tratti di un mal di schiena, di una vecchia distorsione alla caviglia, di un dolore cervicale che ogni tanto se ne va, ma poi ritorna puntuale come sempre. 

Nel mio studio di osteopatia a Firenze, queste sono situazioni all’ordine del giorno. 

Ogni dolore è differente, e va affrontato con una valutazione osteopatica molto attenta e scrupolosa.
Questi dolori spesso ti danno la percezione che i farmaci non risolvano davvero la situazione, o perchè non sono efficaci, o perchè se lo sono, lo sono per un breve periodo.

Alcune volte può succedere che la tua percezione sia che questo dolore è presente da sempre, non riuscendo a identificare bene il momento in cui tutto è cominciato. 

Altre volte invece in queste situazioni la sensazione è che tutto sia cominciato in un preciso momento, con un preciso movimento, o con un piccolo infortunio, ma per te significativo. 

Come mai c’è un momento, un movimento, un infortunio che dopo tanto tempo ancora ti da noia, e del quale il tuo corpo non riesce a disfarsi?

Il motivo è semplice, e per fortuna lo è anche la soluzione. 

La causa del tuo dolore cronico

dolore-cronico-osteopatia
dolore-cronico-osteopatiaI tessuti del corpo, nello specifico quelli connettivi, quando fai un movimento sbagliato, subisci un trauma, un infortunio, si devono adattare per aiutarti a non subire danni importanti.

Questi adattamenti dei tessuti possono durare poco e poi tornare alle condizioni iniziali corrette, oppure possono durare di più nel tempo, non riuscendo più a tornare alle condizioni di partenza.
Quello che a quel punto era un adattamento che il corpo aveva studiato per un breve periodo, non riesce più ad essere reversibile
spontaneamente. 

Questa nuova condizione, che possiamo definire “alterazione posturale”, porta a dei compensi, che nel tempo provocano dolori. 

Il dolore può essere nella zona del vecchio infortunio (come in caso di dolore alla caviglia anche anni dopo la distorsione), oppure a distanza, come nel caso di un mal di schiena dopo aver fatto uno sforzo importante o un piccolo incidente con colpo di frusta. 

Come dicevo, per fortuna anche la soluzione è semplice!

La soluzione al tuo dolore cronico


dolore-cronico-osteopatiaIl trattamento osteopatico va infatti a cercare queste distorsioni del tessuto, queste “alterazioni posturali”, con lo scopo di trattarle e riportare la giusta tensione nei tessuti, per evitare i sovraccarichi. 

Ti rispiego, in cinque passaggi chiave, come nasce il dolore, e come l’osteopata lo risolve con il suo intervento

  1. L’infortunio crea delle distorsioni nei tessuti del corpo (connettivo, muscoli, nervi..) che causano dei compensi.
  2. Questi compensi, se non riescono a rientrare da soli, restano lì, anche per mesi, anni, causando dei dolori.
  3. La valutazione osteopatica cerca queste distorsioni con lo scopo di risolverle. 
  4. La loro risoluzione consente una distribuzione più equilibrata delle tensioni e dei carichi posturali.
  5. Si evitano così delle “alterazioni posturali” che causano sovraccarico in alcune strutture del tuo corpo

Quando il dolore sembra che ti perseguiti, non continuare ad adottare strategie fallimentari come l’assunzione ad oltranza di farmaci, prova a sottoporti ad una valutazione osteopatica. 
Già nel corso della prima valutazione sarò in grado di dirti quali sono le alterazioni posturali, quali sono le strutture con le distorsioni dei tessuti, e come fanno queste a causarti il dolore. 

Il trattamento di queste distorsioni inizia subito, con lo scopo di darti fin dalla prima visita un sollievo dal dolore. 

Per maggiori informazioni puoi contattarmi per telefono, o scrivendo una mail. 

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguire i miei consigli per restare in salute!
Accedi al gruppo privato su facebook dedicato all’ osteopatia.

osteopatia-cefalea

osteopatia-cefaleaCome può l’osteopata essere d’aiuto in caso di mal di testa? 

Il lavoro dell’osteopata non è solo quello di “scrocchiare le ossa”.
Questo tipo di tecniche sono solo una parte del lavoro dell’osteopata.

Il lavoro dell’osteopata è quello di trovare cosa nel corpo sta funzionando scorrettamente, cosa sta causando uno squilibrio, che sta provocando un sintomo. 

Questo sintomo, può essere appunto anche il mal di testa.

Il mal di testa è un disturbo che colpisce una grossa fetta della popolazione, e può avere varie forme e classificazioni.
Oggi mi voglio concentrare su un tipo particolare di mal di testa, la cefalea muscolo-tensiva. 
Questo tipo di mal di testa è il famoso mal di testa “che parte dalla cervicale” che può diventare molto fastidioso, presentandosi anche costantemente durante la giornata. 

Se un episodio sporadico è facilmente gestibile con qualche farmaco, quando questo mal di testa diventa quotidiano, allora prendere farmaci tutti i giorni può diventare un problema. 

In questi casi bisogna cercare una soluzione alternativa, e l’osteopatia è molto efficace per questo tipo di mal di testa. 

Mal di testa e cervicale, qual è la causa?

cervicale-osteopatiaLa regione alta del collo, alla base del cranio, è infatti una zona molto delicata, fatta di tanti tessuti nobili (nervi, arterie ecc..) che si concentrano lì, in poco spazio.
Spesso le tensioni si accumulano in quella zona, proprio all’attaccatura dei capelli, dietro la nuca, rendendo quel segmento una sorta di blocco unico. 

Il movimento del collo di conseguenza verrà compromesso, e tutti i nervi e vasi che passano da quella parte, subiranno un fenomeno di congestione anche ad opera dei muscoli suboccipitali. La conseguenza sarà una tensione nei muscoli, tendini e nervi, che causerà la comparsa del mal di testa. 

Mal di testa e cervicale, cosa può fare l’osteopatia

L’osteopata analizza tutte le tensioni del corpo che hanno portato all’instaurarsi di quella condizione, e andando a toglierle una ad una, libera quella morsa che si è creata alla base del cranio, ridando mobilità e salute. osteopatia

Ovviamente un fattore chiave per capire quanto tempo servirà per vedere dei risultati è il grado di congestione e tensione, e da quanto tempo si è instaurata. Tendenzialmente però poche sedute sono già sufficienti per capire se il lavoro impostato è efficace per ridurre quella tensione, a cui farà seguito un miglioramento del mal di testa. 

Come già detto, ogni cefalea è differente, ma un elemento chiave che si riscontra spesso in quei mal di testa che originano da una tensione muscolare, è proprio la congestione e rigidità del collo. Una valutazione osteopatica approfondita è in grado di capire quale sia il margine di intervento dell’osteopata, per poter pianificare con precisione un piano di lavoro efficace e che possa consentire di ottenere risultati stabili nel tempo. 

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguire i miei consigli per restare in salute!
Accedi al gruppo privato su facebook dedicato all’osteopatia.

dolore-cervicale-monitorStanco dei soliti esercizi che non funzionano per il dolore cervicale?
Esegui tutta la batteria di esercizi tutte le mattine, ma ancora non ci siamo?

Questo è l’articolo giusto per te!
Sconfiggi la cervicale con l’aiuto del tuo peggior nemico: il computer!

Molti di voi quando pensano al dolore cervicale, pensano ancheai fastidiosi sintomi associati: mal di testa, vertigini, pesantezza delle braccia, e chi più ne ha più ne metta.
Ma pochi di voi, quando pensano al dolore cervicale, pensano ad un altro fattore fondamentale: gli occhi!

Esatto, perchè se un dolore cervicale non nasce da un’ernia, uno strappo o altro, allora la causa è da ricercare in diverse situazioni che, sommandosi, mandano in tilt i sistemi di difesa della cervicale.
La vista, o meglio, gli sforzi degli occhi, sono un nemico della vostra cervicale! 

osteopatia“I mal di testa non sono tutti uguali” lo diceva anche una famosa pubblicità che veniva utilizzata per promuovere una pasticca da prendere al bisogno, qualcosa che toglie il sintomo, ma che non risolve la causa.
Per quanto non sia in sintonia con questo approccio al problema, lo slogan è corretto, infatti davvero i mal di testa non sono tutti uguali! Alla base ci possono essere cause ormonali, come quando compare prima o durante il ciclo mestruale, può derivare da uno stile di vita errato o intossicazione (mal di testa dopo aver bevuto troppo), oppure può esserci il classico mal di testa di origine cervicale, che ciclicamente compare senza un motivo apparente. Lo slogan di partenza è lo stesso, “I mal di testa non sono tutti uguali”, ma quello che ti propongo in questo articolo è qualcosa di diverso, non una pillola da prendere al bisogno, ma una spiegazione su alcune cause frequenti, e qualche consiglio per sconfiggerlo una volta per tutte!

osteopatia-cefaleaQuando parliamo di mal di testa parliamo di un disturbo molto diffuso, che colpisce milioni di persone in Italia ogni anno.
Un’indagine del 2014 mostra che 19 milioni di italiani soffrono di un mal di testa “gestibile” mentre per 4 milioni il mal di testa ha caratteristiche disabilitanti!
Una dato incredibile è quello legato alla spesa che deve sostenere chi ne soffre: ogni emicranico spende in media 852€ l’anno per combatterla, di cui la metà (425€!!) per i farmaci!
In questi casi l’osteopatia può essere molto d’aiuto, limitando la spesa economica, e gli effetti collaterali legati al trattamento farmacologico! 

Parlando di osteopatia e mal di testa possiamo parlare principalmente di due forme molto comuni: l’emicrania (con o senza aura), e la cefalea muscolo-tensiva. Questi due tipi di mal di testa hanno origini diverse tra loro, ma entrambe possono giovare del trattamento osteopatico. 

torcicollo-rimedi-sintomiRimanere bloccati con il collo è una sensazione spiacevole che molto spesso si manifesta senza preavviso: molte volte ci si alza la mattina con il collo bloccato, si imputa la colpa al cuscino, alla posizione notturna, od allo stress, senza però capire quale sia davvero la causa ma sopratutto il rimedio! Finchè si tiene il collo “come vuole lui” tutto bene, ma basta che ci sia bisogno di girarsi dal lato sbagliato che di colpo è come se una spada si infilasse tra i muscoli lasciandoci a volte anche senza fiato!

Cerchiamo allora di capire meglio: da dove viene il torcicollo? quali possono essere i rimedi?

“La mente non è un vaso da riempire ma un fuoco da accendere” (Plutarco)

relazione-terapeuticaOgni volta che un paziente entra nel mio studio la cosa più importante che devo fare è sgomberare la mia mente: è fondamentale per me poter consentire che esigenze e particolarità del paziente vengano fuori, tutte insieme o piano piano.
gni paziente entra da quella porta con delle aspettative diverse, con un dolore diverso, con una storia diversa: il più grande errore che potrei fare sarebbe quello di dire: “ho già capito tutto”.
Anche la ricerca scientifica in medicina, strumento di studio più importante presente al giorno d’oggi, dopo aver raccolto dati su dati con campioni sempre maggiori, si sta rendendo conto che la persona non può essere ridotta ad un numero, avulsa dal suo contesto.

Come fare a capire quando lo stress ci sta consumando tutte le energie?

sintomi-stressSecondo l’Agenzia Europea per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro, il 55-60% delle giornate di lavoro perse sono conseguenza dello stress..decisamente troppe se il tuo lavoro e il tuo futuro dipendono da te e dal tuo stato di forma, fisico e mentale!
Nessuno al giorno d’oggi può permettersi che lo stress gli faccia perdere brillantezza, tempo, ed energie, compromettendo il risultato di un progetto o di un contratto!
Diventa così importante riconoscere i sintomi dello stress per poterli gestire senza farsi cogliere impreparati.
Ma come funziona lo stress? Come riconoscere i sintomi prima che sia troppo tardi?

esercizi-stress-rilassamentoSpesso lo stress è nostro compagno di vita dalla mattina appena ci si alza, e non ci abbandona fino a sera, rendendo difficile e più faticoso ogni semplice gesto, più spinoso ogni rapporto personale.
Alla base dello stress ci possono essere svariati motivi, ecco però a voi 5 semplici trucchi per affrontare queste situazioni e vincere la battaglia quotidiana contro lo stress!