osteopatia“I mal di testa non sono tutti uguali” lo diceva anche una famosa pubblicità che veniva utilizzata per promuovere una pasticca da prendere al bisogno, qualcosa che toglie il sintomo, ma che non risolve la causa.
Per quanto non sia in sintonia con questo approccio al problema, lo slogan è corretto, infatti davvero i mal di testa non sono tutti uguali! Alla base ci possono essere cause ormonali, come quando compare prima o durante il ciclo mestruale, può derivare da uno stile di vita errato o intossicazione (mal di testa dopo aver bevuto troppo), oppure può esserci il classico mal di testa di origine cervicale, che ciclicamente compare senza un motivo apparente. Lo slogan di partenza è lo stesso, “I mal di testa non sono tutti uguali”, ma quello che ti propongo in questo articolo è qualcosa di diverso, non una pillola da prendere al bisogno, ma una spiegazione su alcune cause frequenti, e qualche consiglio per sconfiggerlo una volta per tutte!

Mal di testa cervicale: come riconoscerlo?

osteopatiaPartiamo facendo un po’ di chiarezza: questo mal di testa che origina dalla cervicale è chiamata cefalea muscolo-tensiva. Di base non vuole dire nulla di più di quello che già dice il nome stesso, ovvero un mal di testa con una componente di tensione muscolare.
Le caratteristiche sono quelle di un mal di testa che ti accompagna magari tutto il giorno, senza però impedirti di portare a termine la giornata, come invece succederebbe in caso di emicrania.
La causa di questo mal di testa è spesso in una tensione eccessiva nei muscoli della cervicale, che come una morsa, stringono la cervicale fino alla base della testa, irradiando questa sensazione di oppressione.
La figura della morsa alla testa è un po’ esagerata come meccanica effettiva, ma rende l’idea del sintomo che mi viene maggiormente riferito nel mio studio di osteopatia a Firenze. 

Seguimi nella lettura di questo articolo per conoscere alcune delle cause più frequenti, per avere qualche consiglio su come gestire un episodio acuto, e su cosa fare per cercare di liberarti per sempre di questo problema!

Le Cause più frequenti, e qualche consiglio

Qui sotto ti elenco tre cause frequenti all’origine di un mal di testa cervicale, e ti do anche qualche consiglio su come gestirlo. Dopo una visita osteopatica in studio sono solito dare indicazioni personalizzate sul problema e sulla persona, questi sono consigli generici molto efficaci, salvo però che non ci siano altri problemi a causare il disturbo.

1 – Vecchio colpo di frusta

osteopatiaSorpresa vero? Eppure è successo oltre 10 anni fa! ..Non importa!
Il trauma che coinvolge la cervicale può creare instabilità nei recettori e nei legamenti delle vertebre del collo. Il corpo di conseguenza, per cercare di stabilizzare la situazione, aumenterà la tensione muscolare. Quando mi trovo davanti un paziente che lamenta questo tipo di mal di testa, spesso in passato c’è stato un colpo di frusta, anche non grave. In questo caso il mio lavoro come osteopata sarà quello di aiutare il corpo a stabilizzarsi con tecniche specifiche, consentendo così ai muscoli del collo di rilassarsi. 

Cosa puoi fare nel frattempo?
In posizione seduta composta, esegui dei lenti movimenti di rotazione della cervicale, come per andare a guardare a destra e poi a sinistra: eseguili lentamente, e se un movimento dovesse essere limitato, ferma la rotazione prima di sentire dolore. Esegui con le stesse indicazioni anche movimenti in flessione (vai a guardare i piedi) ed in estensione (vai a guardare il soffitto). 

2 – Lavoro alla scrivania

osteopatiaÈ vero, lo dicono tutti, e tutti lo sanno, ma spesso non si entra nei dettagli per capire perchè effettivamente stare seduti alla scrivania sia così dannoso!
Partiamo dalla postazione pc: se il monitor non è frontale e non è all’altezza giusta, questo ti obbligherà a lavorare in una posizione asimmetrica, andando a creare una tensione esagerata su alcuni muscoli del collo. Inoltre lavorare tante ore al computer sforza la vista a prescindere da eventuali deficit visivi, e poichè i muscoli degli occhi sono in stretta relazione con quelli del collo, ecco che la tensione visiva si trasferirà ai muscoli cervicali.
Non mi credi? Fai un test: mentre stai leggendo questo articolo, dimezza la luminosità dello schermo, che sia un pc od un cellulare: immediatamente sentirai gli occhi che si rilassano e che ti ringraziano!

Ecco per te un semplice consiglio: chiudi gli occhi, massaggiati con le dita i muscoli del collo, senti quanta tensione si è accumulata. Fare questo banale esercizio ti potrà aiutare a ridurre la tensione muscolare, che altrimenti potrà sfociare inevitabilmente in un mal di testa!

3 – Stress eccessivo

osteopatiaLo stress eccessivo è purtroppo una condizione quasi quotidiana per molti di noi, ma il fatto che sia un problema diffuso non lo rende di certo più innocuo! Lo stress che non riusciamo a sfogare aumenta la tensione dei muscoli perchè è come se i nervi li attivassero costantemente, senza dar loro il tempo di rilassarsi: vi troverete con le spalle sollevate, la mandibola serrata, e molto spesso anche in apnea!
Questa condizione aumenta enormemente il lavoro della cervicale, andando a creare una tensione che avrà come conseguenza il mal di testa. 

Allenta la tensione con un semplice esercizio: chiudi gli occhi, abbassa le spalle, fai un bel respiro: dentro l’aria dal naso e fuori dalla bocca. Dedica 2 minuti ogni 2 ore a questa semplice e rilassante respirazione. Bastano pochi minuti ogni tanto per ridurre la tensione in maniera significativa!

Mal di testa e Osteopatia

osteopata-firenzeSebbene alla base di questo problema ci sia effettivamente una eccessiva tensione muscolare, è stato studiato che limitarsi a lavorare questi muscoli (con pomate, massaggi, o macchinari) spesso produce effetti limitati nel tempo, poichè se non si risolve la causa che ha portato a quella tensione, nel giro di poche ore si ripresenterà, ricreando le condizioni per il dolore cervicale ed il mal di testa.
Il lavoro dell’osteopata è quindi quello di andare a risolvere tutte quelle situazioni che hanno fatto perdere al corpo l’equilibrio, creando una condizione che lui stesso prova a risolvere aumentando (inutilmente) la tensione muscolare.

Se hai provato ad adottare tutti gli accorgimenti del caso, hai provato a fare gli esercizi che ti ho suggerito, ma vedi che il problema continua a ripresentarsi, contattami, cercheremo insieme di risolvere quelle cause nascoste che stanno provocando questo aumento di tensione muscolare.
Mettere la parola fine ad un disturbo come il mal di testa cervicale è possibile, basta farsi seguire da un professionista, mettere in pratica alcuni consigli, ed in poche sedute il mal di testa sarà solo un ricordo!

Se vuoi leggere di più su questo argomento, ti consiglio anche questo altro articolo che ho scritto qualche tempo fa: Mal di testa: è possibile risolvere con l’osteopatia?

Francesco Marcheselli
Scritto da Francesco Marcheselli